Fashion Cocktail,  Moda - Design,  Mondo Italy'n Love

La mascherina, il nuovo fashion ‘must-have’

Chi l’avrebbe detto che quello che la mascherina che una volta era solo un accessorio dedicato al mercato orientale, dove indossarla era una regola di bon ton, sarebbe diventato prepotentemente l’oggetto dei desideri fashion di tutti noi?

Fino a prima che questo tsunami chiamato Coronavirus ci colpisse, chi indossava una mascherina veniva guardato con sospetto, mentre oggi è proprio il contrario; uscire senza mascherina ti fa sentire nudo come uscire di casa senza il cellulare! Neanche la cantante Billie Eilish si sarebbe mai immaginata di quello che sarebbe successo di lì a poco indossando una face mask in tulle nero griffata Gucci ai Grammy Awards 2020 ( andata subito sold-out)

Ormai quello che in quarantena è stata un’emergenza vera e propria, ossia la ricerca a peso d’oro di una qualsiasi tipo di mascherina, poco alla volta è divenuta un accessorio fashion, grazie alla moda italiana ci sta venendo in soccorso confezionando mascherine che non sono certo dei presidi medici ma degli accessori moda pazzeschi.

Indossarla è necessario, rendiamola fashion

Va indossata, come ci dice la legge, perciò suggerisco di mettere in cantina tutte quelle mascherine che in tempo di emergenza le operose mani delle nostre nonne o zie ci hanno confezionato con tanto amore, ma che di fashion non hanno proprio nulla, e acquistarne una che ci faccia sentire bene (verificando ovviamente se al di sotto non sia necessario indossare quella chirurgica).

Ormai sul mercato (e siamo solo all’inizio) possiamo trovare copri mascherine di tutti i prezzi e di tutti i generi perché se è vero che si tratta di un accessorio, c’è una mascherina per ogni occasione. Dovremo indossarle anche per lavoro, quindi sarà come indossare l’abito giusto al momento giusto. Questa specifica logicamente è prettamente per gli uomini, perché noi donne su questo argomento saremo preparatissime. Non oso immaginare nelle nostre borse già strapiene di rossetti, fazzoletti e chiavi dove troverà il suo degno posto la nostra selezione di mascherine fashion per tempo libero, ufficio, sport, ed eventi e serate… Si aprirà un mondo! Ragazze non mi deludete, dovrete dare il meglio di voi, quindi via libera a paillettes, lurex e animalier! Mi raccomando, la notte è fatta per osare!

Le case di Moda confezionano mascherina extra lusso

Le aziende del lusso si sono messe subito all’opera sfornando, più che una “semplice” mascherina fashion, dei piccoli oggetti preziosi, che però non saranno proprio a buon mercato. Bellissima l’idea di Etai Drori un giovane artista che ha trasformato asciugamani di Luis Vuitton in colorati copri mascherine. Per chi invece preferisce un look minimal perfette quelle nere di Wolford confezionate con un materiale di alta qualità traspirante a soli 20 euro tra l’altro devoluti in beneficienza. Per la modica cifra di 75 euro però potrai accaparrarti la mascherina tanto ambita di OFF-WHITE sempre che tu riesca a trovarla visto che risulta già esaurita su qualsiasi sito.

Valinù Bags mascherine “parlanti”

Il made in Italy e le piccole botteghe per trovare la tua

Tutte le aziende di moda stanno dando nuova vita a metri e metri di rimanenze di tessuti per creare mascherine che soddisfino tutti i gusti e che abbiano anche un prezzo contenuto. Siamo solo all’inizio, come vi dicevo, perché anche le piccole e medie aziende, gli atelier e le botteghe, si stanno organizzando per trovare stoffe nuove e funzionali. Il made in italy infatti è soprattutto questo : ricerca. Il made in Italy, ossia il capitale umano che lo anima, non si ferma mai. Prende spunto e sperimenta per darci sempre stimoli nuovi.

Si stanno testando pizzi macramè per mascherine fashion per l’estate o tessuti normalmente usati per confezionare cravatte, così come guanti in cotone per non fare sudare le mani che sono tremendamente SO CHIC! Non vedo l’ora di indossarli, lo trovo un accessorio così femminile, frivolo e vezzoso, in perfetto stile anni 50. Dovremo abbinarli con gonne a ruota che strizzino il punto vita. Insomma ragazze, è arrivata l’ora di abbandonare la nostra COMFORT-ZONE, uscire da questo torpore “tutoso” che ci ha assalito e avventurarci nel nuovo mondo fatto di nuovi accessori “necessari”. La nostra femminilità deve passare dalla fase 1 alla fase 10 senza autocertificazioni per amor proprio e per amore del buon gusto!

Doversi coprire il volto non è un alibi per il resto

Anche se sotto a quelle mascherine, seppur fashion, vi sentite meno riconoscibili, ricordatevi che il resto si vede benissimo! Avete visto le foto delle donne durante l’influenza spagnola? Le nostre antenate non hanno certo rinunciato ai tacchi o ai cappelli a falda larga. Hanno mantenuto classe e stiamo parlando del 1918, quando non c’erano di certo fashion blogger a cui ispirarsi!

Il mio consiglio quindi è quello di rimpossessarvi poco alla volta della vostra libertà, partendo proprio dall’abbigliamento, riponendo nell’armadio le tute che ci hanno fatto compagnia fino ad oggi come la coperta di Linus e iniziando a tirare fuori le gonne! Anche perché se una parte del viso sarà coperta avremo con noi una grande arma: i nostri occhi. Da non sottovalutare, infine, che le mascherine saranno l’idea regalo perfetto del 2020!

Chi siamo? Raccontiamo l’eccellenza italiana!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *