Scuola e sostegno allo studio,  Servizi Digitali e Corsi On line

Come recuperare le lacune nel programma scolastico ministeriale

LETTERA APERTA, MAMMA, BRESCIA

Cara Francesca, sono mamma di un bambino di V elementare e sono molto preoccupata di recuperare le lacune scolastiche che si accumulano giorno dopo giorno. Le maestre ce la mettono tutta nel cercare di portare avanti il più possibile il programma, ma io ho grande paura che questo non basti. Penso che 5 mesi di “buco” lasceranno solchi importanti nel suo modo di parlare, di scrivere e di pensare. In questi giorni se ne sono sentite tante sulla scuola. Io non ne posso più di questa situazione. Non è colpa di nessuno, ma tra le tante vittime del corona virus c’è anche il diritto allo studio. Speriamo che non debbano essere gli studenti a pagarne il prezzo l’anno prossimo. Come faranno i nostri bambini di V elementare a recuperare le lacune e ad affrontare la prima media? L.D.

CENTRO STUDI MODUS RISPONDE

Cara Lidia, come recuperare le lacune accumulate nel programma è la domanda che ci poniamo tutte noi. Non si può negare che gli studenti e soprattutto i bambini delle elementari, che ancora non godono di autonomia nello studio, quest’anno abbiano perso molto, dal punto di vista didattico e dal punto di vista della crescita personale. Tieni conto che però abbiamo tre mesi estivi da dedicare a questo e magari in condizioni psicologiche più favorevoli. So che costa caro pensare che alla fine l’onere di questo percorso di recupero sarà a carico delle famiglie, ma in fin dei conti cambia poco da quello che abbiamo fatto a partire dal 23 di febbraio. Mi auguro che sia la scuola a garantire percorsi per recuperare le lacune durante il periodo estivo per permettere a tutti gli studenti di iniziare l’anno successivo pronti e sicuri delle proprie conoscenze.

Esistono comunque molti servizi e idee oltre a “Ripassiamo insieme” di Centro Studi Modus che offrono un valido aiuto a costi davvero minimi o addirittura gratuitamente. Trova quello che fa per te in rete!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *