Scuola e sostegno allo studio

Il rappresentante di classe: collegamento fra genitori e docenti

RAPPRESENTANTE DI CLASSE, MARILENA, MONZA

Buongiono Francesca, sono rappresentante di classe per il quinto anno consecutivo. Sono la rompiballe che insegue i genitori per la raccolta fondi o per la richiesta di disponibilità ad iniziative scolastiche.
Fortunatamente sono a casa. Se avessi lavorato non so come avrei fatto a gestire questa situazione. Dalla sera della comunicazione di allerta, sono stata proiettata, come tutti, in una dimensione surreale.
La chat di classe è esplosa, e ed è iniziata una fitta corrispondenza tra chat, telefonate, email.
Non è stato semplice: improvvisamente la rappresentante di classe ha dovuto gestire le ansie delle varie parti in gioco, gestire insieme alle maestre un piano strategico con gli strumenti adatti.
Una delle più grosse difficoltà è stata arrivare a chi per scelta non è presente nella chat e fare da tramite tra le maestre di sostegno e gli alunni con bisogni speciali e con programmazioni differenti.
Posso dire di avere lavorato a tempo pieno!
Ho raccolto però grandi soddisfazioni, perchè penso di avere fatto qualcosa di davvero utile e ho avuto modo di conoscere l’impegno e la determinazione dei nostri insegnanti.
Rifarei la rappresentante di classe con questi presupposti con una nuova classe?
La risposta è no.


CENTRO STUDI MODUS RISPONDE

Cara Marilena, in questo momento di difficoltà e di spaesamento, si riscopre la funzione e il significato del ruolo del rappresentante di classe. Il rappresentante di classe, figura che ormai si era persa sommersa negli adempimenti più banali come la raccolta quota soldi per le feste di compleanno, la prenotazione della festa di fine anno o la gestione del fondo cassa, torna ad avere un ruolo cruciale per la classe e per gli insegnanti. Torna a creare una comunicazione continua e propositiva, di scambio, fra il mondo dei genitori e il mondo della scuola. Diventa portavoce delle difficoltà e dei dubbi e in qualche maniera si propone come punto di riferimento. Quindi grazie del lavoro che avere svolto e buona continuazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *