A proposito di “Italy’n Love”

Benvenuti sul mio blog con l’ambizione di diventare il punto di riferimento di menti creative, professionisti decisi a farsi conoscere, artigiani, piccoli commercianti e artisti, così come del grande pubblico in cerca di eccellenze nascoste del territorio.

L’idea di questo contenitore, che ha alle spalle anni di studio e preparazione che avrebbero dovuto creare una piattaforma (che chissà, un domani, realizzeremo insieme), nasce dal motto “l’unione fa la forza” e dal pensiero positivo, ovvero quel sentimento che troppo spesso dimentichiamo in un cassetto, e che invece ha un potere enorme.

La mia storia

Voglio raccontarvi la mia storia, per potervi far entrare appieno nel mondo “Italy’n Love”. Mi chiamo Valentina, ho 40 anni, un marito, una figlia e due cani che adoro. Professionalmente sono cresciuta giornalista, collaboro con diverse testate nazionali e settimanali, ma nel profondo mi sono sempre sentita un’anima libera, creativa. Ho iniziato a lavorare subito dopo il liceo, iniziando a masticare “marciapiedi” alla ricerca di notizie. Gli anni sono trascorsi, sono cresciuta sia come donna che come professionista, e nel tempo ho avuto (o creduto di avere) tante idee da realizzare. Avete presente quando si dice chi ha il pane non ha i denti e viceversa? Eccomi qui. Non ho mai mollato, ho creduto in me e mentirei se dicessi di non aver avuto soddisfazioni, ma non ancora quella di veder crescere un mio progetto imprenditoriale e creativo come avrei voluto. Spesso per mancanza di fondi, a volte per aver incontrato le persone sbagliate al momento sbagliato, e anche, probabilmente, per non aver avuto la forza di perseverare abbastanza. Oggi, due romanzi pubblicati, un lavoro complesso ma entusiasmante da gestire e una linea di borse che sto cercando di far decollare, ho deciso di provarci di nuovo.

“Think positive, Think Italy”, ovvero “pensa positivo, pensa Italia” sarà il mio, e spero il nostro, mantra. Era anche quello di un ambizioso progetto che ho portato avanti all’università, e che avrebbe dovuto vedere la luce anni fa, se non fosse che, come spesso accade, gli investitori allora in realtà volevano solamente “prendersi” l’idea e probabilmente cederla, ho mandato tutto a monte. Ho scelto, oggi, di provare a farcela da sola, con l’aiuto di tutti voi, perchè questo progetto diventi una grande famiglia di appassionati, di persone determinate, di chi non ha la possibilità o le capacità di raccontarsi e vendersi al pubblico, ma che ha quel qualcosa in più… Il “fattore X”, per rubarla a una nota trasmissione televisiva

Un progetto da far crescere insieme

Quando iniziai a lavorare come cronista, ben 20 anni orsono, già si avvertiva l’iniziale difficoltà delle piccole realtà commerciali e artigianali a fronte dell’apertura di grandi centri commerciali e catene. Nel tempo abbiamo scoperto la tecnologia, la rete, i social, e se da un lato ciò ha permesso a molti di avviare attività senza una sede fisica, la competizione ha finito per relegare i “piccoli”, commercianti, neo professionisti, artigiani, a uno spazio sempre più piccolo. In rete è lo stesso, i grandi marchi hanno più capacità economica per investire, creare campagne, sfruttare al meglio ogni opportunità. Noi vogliamo creare uno spazio che sia per tutti coloro che hanno tanto da dare, da dire e da vendere, ma che faticano a farsi conoscere. Immaginate questo spazio come una empatica, creativa, determinata influencer senza volto. Anzi, avrà dei volti, i vostri. Racconteremo chi siete, l’eccezzionalità del vostro lavoro, perchè lo avete scelto e perchè scegliervi. Usare le parole per raccontare le vite altrui è il mio mestiere, è ciò che amo fare, e ho deciso di metterlo al servizio di tutti coloro che rendono grande questo paese partendo dal basso, di chi ammira e sa apprezzare il lavoro altrui, di chi non copia, di chi non invidia, di chi crea senza distruggere.

Come funziona?

Ho scritto molto, immagino che chi ha trovato la forza di arrivare fino in fondo si starà domandando come funzioni! Ebbene, per partecipare a questo progetto basta inviare una mail a info@italynlove.it con una descrizione di ciò che fate, perchè avete scelto la vostra professione o attività, regione di appartenenza, indirizzo e contatti, il tutto corredato da tre fotografie (di cui una vostra). Ogni settimana selezioneremo per categoria e province le storie più appassionanti e le pubblichermo sul nosto blog. Sulla nostra pagina Facebook ed Instagram sarà lo stesso, taggandoci e utilizzando l’hashtag “italynlove”, verrete selezionati anche indipendentemente dal blog, purchè abbiate meno di 10 mila follower. Chi ha desiderio e piacere di sponsorizzare questo blog, di farne parte pur avendo un giro d’affari già ben avviato, può contattarci via email per le condizioni sponsor. Vi aspetto, non vedo l’ora di raccontare la vostra storia.

xoxo