Scuola e sostegno allo studio

La valutazione a distanza: non è credibile, si può copiare

LETTERA APERTA, INSEGNANTE, LESMO

La valutazione a distanza non è credibile. Mi chiamo Angela e insegno da 22 anni. Usa la didattica a distanza con tutto l’impegno possibile. Adesso è arrivato il momento delle interrogazioni. Guardo un mio studente sullo schermo. So che copia. Me ne accorgo. Ma non ne ho le prove. Vedo che distoglie lo sguardo e probabilmente legge gli appunti che si è preparato. Almeno ha lavorato preparandosi dei buoni appunti per l’interrogazione. La cosa che mi fa soffrire è che crede di imbrogliarmi senza che io me ne accorga. Questo fa male a me al mio lavoro, ma soprattutto a lui. Gli sto insegnando che il momento della prova, cosi importante e carico di significato personale e didattico, non ha nessuna dignità. Ma non ho strumenti per fare diversamente con una valutazione a distanza. E il mio silenzio è il più grande fallimento della scuola in questo momento.” – A.B.

CENTRO STUDI MODUS RISPONDE

Gentile Angela, 

qui rispondo da mamma, che si chiede dall’inizio della Dad se la valutazione a distanza è credibile, dato che si può copiare. Innanzitutto grazie per essere fra quei docenti che hanno deciso, senza inutili e sterili polemiche, di affrontare le difficoltà della didattica a distanza per continuare a garantire ai nostri ragazzi il diritto all’istruzione. Mi sento però di dirle che il fallimento non è suo e nemmeno della scuola, ma tutt’al più di quei genitori che non sono riusciti ad insegnare ai propri figli la correttezza, l’onestà intellettuale e il rispetto per il lavoro altrui. La scuola non arriva dappertutto e sebbene abbia un importante ruolo, anche educativo, non dimentichiamoci che l’educazione si costruisce a casa. E comunque, cara Angela, tutti i nodi vengono al pettine….il prossimo anno gli studente che hanno imbrogliato  e non hanno lavorato subiranno le ineluttabili conseguenze delle loro scelte.

https://www.miur.gov.it/valutazione

https://www.miur.gov.it/documents/20182/0/Nota+prot.+388+del+17+marzo+2020.pdf/d6acc6a2-1505-9439-a9b4-735942369994?version=1.0&t=1584474278499

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *